La visita di Emanuele… ma nell’anno che viene c’è posto anche per altri !

Emanuele_2014

Da tempo osservavo la cartellina azzurra dove conservavo due fogli preziosi: un disegno e un breve scritto, lasciati a me tra fine settembre e inizio ottobre da Emanuele.Ma chi é Emanuele ? E’ presto detto: è l’autore del disegno che vedete, e si firma “EMANUELE, 5 anni”. Quanto basta. Il resto lo dice la sua opera… e il suo scritto (dettato alla nonna Patrizia, nuova arrivata migrante dal Paleotto):

“All’orto ci sono le persone, le zucchine, i pomodori, le cipolle, le carote, l’insalata! Venite a trovarci!”

Nel periodo in cui ha cominciato a frequentare l’orto, le piante – specie i pomodori, oltre che i fagioli e i fagiolini – dominavano la scena aerea dell’orto, attorcigliate ora a un filamento di rafia, ora a malfermi testimoni, ora al solido tondino di ferro, e risaltavano come festoni sui bancali ancora frequentati più in basso da bietole, cicorie, sedani e radicchi. Guardo quest’immagine e mi viene in mente proprio questo momento nella vita dell’orto.

Qualche tempo dopo aver ricevuto il disegno, ho incontrato di nuovo Emanuele. Mentre girovagava tra i bancali e rovistava sotto un tavolo di pallets, ha trovato una cordella, di quelle che legano le balle di paglia; con questa si è messo a giocare, ha legato un capo all’arco di un bancale, poi l’ha passata su quello del bancale vicino e sull’altro ancora. Ma che effetto mi fa questo filo ! Mi unisce in un percorso che non vedevo ? O mi separa – io di qua e tu di là ? Stava venendo buio e volevo lasciare l’orto “in ordine”; ho chiesto a Emanuele di sciogliere il filo, non ricordo più con che scusa, lui era riluttante e un po’ deluso, ma abbiamo sistemato tutto e chiuso il cancelletto alle nostre spalle. Emanuele so che è tornato. E penso al suo filo, ai suoi giochi, a quello che lui vede e io oramai faccio fatica a vedere. Patrizia mi racconta che chiede dell’orto e mi aspetto di rivederlo, magari nella prossima primavera, e magari assieme ad altri compagni di una qualche scuola dei dintorni… dopo tutto è un’orto didattico !

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: