Idee emerse nell’incontro del 2 marzo 2010

** Sintesi by Silvia N. **

L’incontro di martedì 2 Marzo è stato molto bello e abbiamo percepito meglio il fatto di essere un gruppo, costituito da persone che desiderano cambiare in meglio la propria comunità.
All’incontro eravamo presenti in 10 persone. Ci sono state anche due new entry, che si sono integrate benissimo nel gruppo, con la loro propositività e il loro forte interesse verso le tematiche della transizione.

Lo scopo della serata era di conoscerci rispondendo a tre domande; tenterò di esporre le risposte emerse dal gruppo in maniera sintetica, senza nomi né ripetizioni, anche perché in molti casi le risposte erano simili.

1. Quali sono gli aspetti della “Transizione” che mi attraggono e mi appassionano maggiormente?
– Importanza di pensare al clima e all’ambiente, aria migliore;
– un nuovo modus vivendi (stile 1950);
– rapporto migliore con la natura;
– meno consumo;
– vita più semplice e sana;
– stile di vita sostenibile per le future generazioni,
– argomentazioni logiche per la risoluzione dei problemi attuali;
– tenere il buono delle possibilità offerte dalle nuove tecnologie pulite,
– rispetto della natura, meno sprechi;
– importanza di puntare sulle relazioni sulla comunità;
– baratto, scec;
– modalità su come lavorare insieme, open space technology, ecc.;
– rispetto e ascolto;
– sinergia tra associazioni,istituzioni, persone;
– ordine e chiarezza nel trattare e collegare i vari temi;
– collaborazione;
– importanza della comunità locale;
– comunicare;
– visione positiva del futuro .

2. La mia visione positiva riguardo alle cose che vorrei vedere realizzate a San Lazzaro è …
– orti e boschi;
– più verde curato, più alberi;
– comunità per crescere insieme;
– meno rifiuti, raccolta differenziata, riciclo, mercatino, baratto;
– pannelli fotovoltaici su enti, istituzioni, aziende, case;
– mulini a vento;
– autonomia energetica;
– banca del tempo;
– reskilling, imparare mestieri perduti;
– più visibilità al GASBO;
– respirare aria pulita;
– persone interessate a stare insieme a parlare di temi importanti;
– più pulizia e meno cemento.

3. Le cose che posso fare per contribuire a questo progetto sono …
– facilitazione attraverso open space technology, world cafè, banca del tempo;
– formazione;
– favorire diffusione di clima house, case energeticamente autosufficienti;
– diffondere consapevolezza parlando alle persone, ad. es. agli agricoltori;
– sensibilizzare le persone e enti verso le fonti di energia pulita;
– mettere in gioco le conoscenze come ingegnere edile;
– favorire il collegamento con gruppi di persone già attivi nella comunità: parrocchia, scout, lista civica, giovani, associazioni di volontariato, ecc…;
– sensibilizzare il comune per avere un supporto ad es. sale per gli incontri;
– diffondere la possibilità di fare un orto;
– diffondere l’autoproduzione: pane, yogutr aceto, cesti, saponi ecc…,
– invitare persone a casa per vedere filmati, per consapevolizzare;
– divulgare connettere varie realtà;

Come avete visto è stato un incontro veramente molto ricco di spunti e sarà interessante approfondire ulterirmente alcuni temi nei prossimi incontri.

Un abbraccio a tutti
Silvia N.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: